Panoramica

E’ il trentanovesimo anno dall’incoronazione dell’Imperatore Federico I, e l’Italia è suddivisa in province fedeli alla corona ferrea e province fedeli alla solidea papale. L’Imperatore governa con pugno di ferro sulle signorie che amministrano territori screziati da conflitti tra popolazioni barbariche, capitani di ventura mercenari, pestilenze e creature mostruose che strisciano nei boschi. Culti pagani assetati di sangue minacciano le campagne e subdoli influssi diabolici si fanno strada nelle corti.

In territorio papale nasce il figlio dell’Imperatore, Federico II,

A Mediolanum i signori dei draghi, i Visconti, puntano i loro occhi rapaci verso Est e il territorio degli Scaligeri, mentre più a Sud, la corte diabolica degli Este approfitta del Caos per estendere la propria influenza sul Frignano e la signoria di Mirandola. Folli nel loro sadismo, i Bonacolsi si contendono le terre con i Gonzaga.

Nelle segrete dei castelli dell’appennino Tosco-Emiliano si estende il potere di Matilde di Canossa. Nel mentre