Magento 1.0

Ieri pomeriggio ho tenuto sotto controllo in febbricitante attesa il sito di Magento, pacchetto Open Source sviluppato dalla Varien per l’e-commerce che dovrebbe (anzi, sono disposto a scommettere che lo farà) soppiantare altri sofwtare ormai datati come oSCommerce.

Il CEO della Varien, Mr Rubin, è un dritto. Il software è stato sviluppato utilizzando tutte le migliori idee del momento, su licenza Open Source (anche se pare che non sia il massimo), e che quindi ha goduto del contributo di centinaia di sviluppatori. Il codice si appoggia su una serie di librerie PHP Zend, flessibili e potenti. Ho trovato notevoli difficoltà a trovare un provider capace di fornire Hosting adeguato perchè Magento prima di tutto gira su PHP 5 (quindi addio webserver su Debian stable) ma ne sfrutta appieno una serie di funzionalità che devono venire installate appositamente dai provider. Speriamo in una maggiore copertura in futuro. Per ora il provider dove l’ho attualmente installato in attesa di configurarlo e importare i prodotti dal sito del mio negozio di musica (www.buio-omega.it) sembra non creare problemi. Purtroppo passare da una pagina all’altra è un processo piuttosto lento, probabilmente il codice necessita ancora di un po’ di pulizia (magari implementando un qualche algoritmo più performante).

Oggo ho avuto solo una mezz’ora per testare il backend del pacchetto, ma ne sono rimasto sopreso. La completezza, la user-friendliness dell’interfaccia e la cura nei minimi dettagli lo pongono già 17 spanne sopra a oSCommerce e altre mostruosità come ZenCart. Spero in una futura integrazione con un qualche CMS perè davvero mi piacerebbe piazzare in prima pagina un blog che parli della distribuzione e dell’etichetta, per ora non vedo moduli che lo facciano maè probabile che ora che la release è stabile inizino a saltar fuori i primi widget e plugin.

E’ un piacere averlo installato pochi giorni dopo WordPress 2.5, questi due assieme a Typo3 si dimostrano i migliori programmi che abbia mai usato per creare siti web. Come e-Commerce, CMS e blog-engine si tratta decisamente del meglio che ci sia sul mercato. Mi è costato abbandonare Drupal, tra l’altro interessante la release 6.0, ma la mancanza di un supporto multi lingua DECENTE mi ha costretto a scartarlo al volo. Lo terrò per qualche community che devo implementare in fretta perchè l’installazione è davvero rapida, ma la gara la sta perdendo malamente a mio avviso (inoltre ci sono già voci di una possibile integrazione tra Magento e Joomla – che onestamente aborro).

La cosa che mi ha colpito di piu della Varien, è la loro metodologia di lavoro. L’equipe dedicata allo sviluppo di Magento lavora in una villa in California dove la gente lavora fino a tardi, si cuoce salsicce al barbecue, e fa fitness nel bosco tutt’attorno. Un modello di lavoro che a quanto pare da i suoi frutti.

April 1, 2008